26 Gennaio 2021

Un Ospedale nel deserto

Chi mi conosce ricorderà l’odissea vissuta esattamente un’anno fa che mi vide alla ricerca di un’ospedale in Campania che potesse curare il mal di denti a mia figlia.

Faccio la solita premessa, il mal di denti lo teneva Federica, la mia seconda bambolina, Federica è autistica e per risolvere i suoi problemi con i denti dev’essere per ovvi motivi anestetizzata.

Quando qualche settimana fa iniziò a lamentarsi nuovamente, subito contattammo il suo dottore per una visita odontoiatrica, lui ci invito direttamente in clinica per abbreviare i tempi. La clinica, una struttura in buono stato, che ha bisogno di un po di manutenzione ordinaria, che ha le stanze e letti per la degenza dei malati abbastanza moderni, le stanze sempre pulite e i letti con tutti i confort, sono quelli con sistema elettrico, che possono prendere qualsiasi posizione il malato desideri. Cioè reparti degni di essere chiamati tali.

Mia figlia è stata ricoverata di Giovedì ed operata il Sabato, in questo fine settimane le stanze vuote ne erano diverse e il pensiero che mi veniva più ricorrente era: “non ci sono posti letto in ospedale e qui ci sono letti vuoti” …

Perché non istituire un registro dei posti letti inserendo anche le cliniche private?

Vedere tutti quei posti letto vuoti era uno schiaffo a tutti quei malati che restano in lista d’attesa per mesi prima di essere chiamati.

P.S. l’intervento a mia figlia è andato tutto bene…

 

 

Commenta con il tuo Account Facebook

Scritto da
Pietro De Filippis
Partecipa alla discussione

Pietro De Filippis

Webmaster - UX/UI Designer

Per la web community sono TecnikGeek.
Vivo con mia moglie e le mie tre bellissime bambine a Casoria in provincia di Napoli. Il web è da sempre la mia passione tanto che ci passavo più tempo che a lavoro, ecco perchè oggi è il mio solo lavoro…

Nota bene

Questo Sito Web non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Il curatore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.

Il fatto che il Sito Web fornisca questi collegamenti non implica l’approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Il curatore del sito non ha alcuna responsabilità per le segnalazioni riportate nei commenti e per i loro contenuti. Ciascun commento o post inserito vincola l’autore dello stesso ad ogni eventuale responsabilità civile e penale.