22 Luglio 2024
L’autismo non va più di moda!

L’autismo non va più di moda!

Oggi 2 Aprile, Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo. Ma siamo sicuri che c’è veramente consapevolezza?

Da genitore di una ragazza Autistica, percepisco, sento molto menefreghismo, molta poca consapevolezza da parte di chi dovrebbe rendere la nostra vita, anzi la nostra sopravvivenza più lieve. Le istituzioni si ricordano delle problematiche solo quando ricorrono giornate, memorazioni e annotazioni sui calendari, poi dopo nulla più, tutto cade nel dimenticatoio. Anzi in alcuni casì, l’autismo viene considerato, dalle stesse istituzioni una patologia meno disabilitante.

Gli autistici sono Disabili, al pari dei ragazzi sulle carrozzelle, al pari dei Down, non è possibile che si continui ad etichettarli come Disabili di serie B.

Ricordate la questione delle ore negate a scuola? Ebbene ancora nulla è cambiato! Non c’è volontà nel risolvere la questione, anzi quando siamo stati dall’assessore per le politiche sociali di Napoli ci ha ribadito un suo concetto: “i genitori dei bambini Disabili sono ignoranti”.

Torniamo a noi, si oggi è la Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo, ma non per tanti, non per tutti, ti rendi conto che le cose non vanno bene, quando vedi che colossi come Microsoft preferiscono altro, e invece di mettere l’Autismo come evento del giorno, mette il compleanno di uno scrittore nato 200 anni fa, ti rendi conto che l’autismo non va più di moda.

 

 

 

Se in ambito internazionale le cose sono poco incoraggianti, in quello nazionale non siamo da meno, sui vari siti istituzionali non si accenna nemmeno la ricorrenza di questa questa giornata, della serie non esistete!

In ambito locale, uno prova a rimboccarsi le maniche, provi ad attivare le coscenze, provi a rende il luogo in cui vivi un posto migliore, ma anche in questo caso trovi ostacoli e indifferenza, le istituzioni sono pronte li sul pezzo quando devono farsi un selfie e distratte quando devono fare il proprio dovere.

Un anno fa, giusto un anno fa organizzammo un evento nel Municipio di San Pietro a Patierno (VII Municipalità di Napoli). I nostri ragazzi Autistici piantarono delle piantine come simbolo di speranza, strappammo una promessa alle figure istituzionali intervenute, la promessa era quella di non abbandonare CuoriBlu, un associazione di genitori con ragazzi autistici, a se stessa, di aggevolare e supportare nel loro percoso i genitori e operatrici che svolgono attività fondamentali per il percorso educativo dei ragazzi autistici. Ebbene ad un anno da quella giornata, l’unico sforzo fatto, anche con dell’ostruzionismo da pèarte di alcuni rappresentanti del consiglio municipale, è stato quello di assegnare locali fatiscenti per le attività da fare con i bambini Autistici. questo è stato tutto lo sforzo di questa Municipalità. Stiamo chiedendo da tempo l’istituzione di un Assessorato per la Disabilità, ma quello che continuiamo a vedere è il nulla.

Forse non hanno una figura adatta per ricoprire tale ruolo? Presidente se hai bisogno io sono qui!

P.S. per quanto riguarda le piantine, vi invito ad andare a vedere in che condizioni sono.

 

Scritto da
Pietro De Filippis
Partecipa alla discussione

Pietro De Filippis

Webmaster - UX/UI Designer

Per la web community sono TecnikGeek.
Vivo con mia moglie e le mie tre bellissime bambine a Casoria in provincia di Napoli. Il web è da sempre la mia passione tanto che ci passavo più tempo che a lavoro, ecco perchè oggi è il mio solo lavoro…

Nota bene

Questo Sito Web non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Il curatore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.

Il fatto che il Sito Web fornisca questi collegamenti non implica l’approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Il curatore del sito non ha alcuna responsabilità per le segnalazioni riportate nei commenti e per i loro contenuti. Ciascun commento o post inserito vincola l’autore dello stesso ad ogni eventuale responsabilità civile e penale.