Voler volare più in alto

Scritto il Categoria Scuola

COSA SIGNIFICA AVERE UNA VISIONE DIVERSA DEL FUTURO?

Sono il vicepresidente del consiglio di istituto dell’Oriani-Guarino un istituto comprensivo di San Pietro a Patierno, un quartiere di Napoli, proprio ieri pomeriggio si è svolto un consiglio di istituto. Si è discusso tra le altre cose anche del mancato uso del nuovo Auditorium consegnato qualche mese fa, una bella struttura nel complesso di via Giovanni Pascale, pronto all’uso ma senza suppellettili… cioè in parole povere mancano le sedie!

La dirigente ci informava che stava facendo di tutto, stava inoltrando richiesta a vari organi e aziende private per reperire queste 100 sedie, tra le tante, sta contattando anche la Gesac, la società che gestisce l’aeroporto.

A questo punto gli dimostrai tutto il mio disappunto, pensavo che la “collaborazione” con questa società fosse terminata da tempo, pensavo che la dirigenza scolastica aveva deciso di non chiedere più “favori” economici ad uno dei primi imputati dell’inquinamento del nostro territorio.

Credo che la scuola dovrebbe formare le coscienze dei futuri cittadini, dandogli un senso ambientalista a 360 gradi, è inutile fare attività e progetti con Legambiente se poi non fai nulla per combattere il numero uno dell’inquinamento acustico, anzi gli vai a chiede anche un contributo economico.

Non ho mai visto una dirigenza scolastica, compresa questa, iniziare e portare avanti una campagna di sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento acustico, so invece che da anni vengono richiesti contributi economici alle varie società che hanno gestito l’aeroporto. Ecco perché ho iniziato il post chiedendovi cosa significava avere una visione diversa del futuro.

Credo che dovrebbe essere fatta come prima cosa una “separazione” netta con chi inquina e poi formare i futuri cittadini nell’avere una coscienza più critica e futuristica del mondo che ci circonda,  non rassegnarsi alle cose brutte che vive quotidianamente.

Adesso però vorrei concludere questo post chiedendovi un piacere…

VOGLIAMO TROVARE QUESTE 100 SEDIE PER IL NUOVO AUDITORIUM!?!